mercoledì 25 novembre 2009

Donna al volante

 


Ok. Smettiamola. E' giunta l'ora di piantarla con i femminismi inutili. Lo dirò adesso e non lo ripeterò mai più:


 


La maggior parte delle donne non sa guidare.


Donne, non vi inviperite. Ma è la verità e lo sapete anche voi. Io almeno ho il coraggio di ammetterlo! Sì! Sono donna, sono bionda e guido una smart... peggio di così si muore.
Ovviamente bisogna fare le dovute eccezioni. Come potrete notare ho scritto "la maggior parte". Ci sono sicuramente delle donne capacissime. Una di queste è sicuramente mia sorella che potrebbe asfaltare un qualsiasi uomo nel giro di 30 secondi, ma le altre, tutta l'altra marmaglia di piedini femminili sull'accelleratore, non è proprio capace.
Capiamoci. Non lo dico per cattiveria, però è vero che a noi donne la guida non è la cosa che riesce meglio. Oggi l'ho sperimentato sulla mia pelle. Avevo davanti a me una simpatica Yaris che se ne stava beata sulla sinistra (creando alle sue spalle una lunghiiiiiissima coda di automobilisti bestemmiatori) mentre io me ne stavo leggeremente più indietro ma a destra. (Perchè io SO che essendo negata appartengo solo e soltanto alla corsia di destra)
Ad un certo punto l'allegra carovana è arrivata ad una rotonda. Un'immensa rotonda dotata di semaforo. Il quale, in quel preciso momento, era verde! Qual gioia. E invece no!!
Perchè la simpatica signora al volante ha deciso che lei NO, non voleva passare con il verde. Lei voleva aspettare il semaforo dopo. Così ha INCHIODATO (ve lo giuro! Croce sul cuore!) facendo bestemmiare maggiormente gli automobilisti dietro di lei. A quel punto io mi sono vista costretta a sorpassarla da destra e mentre la sorpassavo ho pensato: (fino a quel momento infatti il sesso del guidatore di Yaris mi era sconosciuto) "Sarà sicuramente una donna."
CVD!
E' OVVIO e SCONTATO che come ci sono donne capaci a guidare, ci sono anche uomini INCAPACI.
In cima alla lista troviamo infatti gli uomini con il cappello. Non fidatevi mai di un uomo alla guida con il cappello! Sono i peggiori! Se li vedete allontanatevene subito! 
Subito sotto troviamo i tamarri con la Mini e la Cinquecento nuova (solo nuova! Se hanno quella vecchia allora non vale). Perchè loro sono i re della strada, sono i numeri uno, perchè hanno la macchina stilosa che va di moda e ti sorpassano ai 30000 all'ora suonandoti beffardi. Ma non datevi troppa pena per questi soggetti, perchè tanto alla curva successiva li vedrete spiaccicati su un bel muretto.
Abbiamo poi altri soggetti affascinanti come quelli con la macchina costosa (che più che altro gioiscono a sostenere economicamente il comune di Milano posteggiando dove non dovrebbero ed entrando nella zona Ecopass senza pagare -ogni riferimento a fatti e persone reali è puramente casuale... o forse no?-), quelli che mentre guidano leggono il giornale (l'ho visto! Giuro!) e tanti tanti altri che non ho voglia di elencare.
Insomma, il risultato di questo mio pensiero è che se volessimo fare una stima in percentuali di uomini e donne incapaci a guidare sarebbero: donne 70%, uomini 40%. Vincono nettamente. MA rimane comunque questo glorioso 30% di donne che può cambiare questa mia stima approssimativa! O almeno può provarci.
Augh pulcini guidatori.

2 commenti:

  1. Ahahahah, per caso hai letto il bar sotto il mare, in particolare il racconto autogrill horror?

    RispondiElimina
  2. No, in effetti mi manca. Ma correrò ai ripari al più presto.

    RispondiElimina