mercoledì 30 dicembre 2009

Letterina all'anno nuovo

Quest'anno non ho avuto bisogno di fare la letterina a Babbo Natale perchè io e lui ormai ci scriviamo mail da una vita e siamo anche amici su facebook, però voglio cominciare una tradizione innovativa e vorrei scrivere una letterina all'anno nuovo.
Perchè questa volta avrei un sacco di richieste da fare.
Cominciamo dunque.



Caro anno nuovo, sono Q tra poco più di un giorno finirò di vivere nel tuo amico 2009.
Se proprio devo essere sincera, il tuo socio mi ha devvero deluso assai.
ANZI, perdonami la scurrilità, ha fatto proprio cagare.
E' cominciato in modo normale e poi, quatto quatto e zitto zitto, ha fatto in modo di far franare ogni possibile gioia del mio essere. Tutti gli entusiasmi del 2008 sono rimasti lì. Solidi, pietrificati e ben ancorati a quel 31 dicembre 2008. Non sono passati al 2009 neanche a farlo apposta.
Per questo chiedo a te, caro anno nuovo 2010, di riportare, se fosse possibile, almeno una parte delle cose carine che a fine 2008 erano tra le mie paffute manine avide.
Con cose ovviamente non intendo cose materiali (prima che qualche anonimorompicazzo abbia da ridire xD) ma quelle ""cose"" che a fine 2008 mi facevano andare a dormire sorridente e mi facevano svegliare come si svegliava Cenerentola (allegra e canticchiante... cosa avete capito?).
Detto questo avrei anche qualche richiesta aggiuntiva.

In primis se fosse possibile vorrei non essere bocciata agli esami in modo da poter intraprendere una più rapida carriera universitaria. In secundis gradirei anche perdere il peso che ho accumulato durante le feste, ma senza mettermi a dieta, questo è ovvio.
Come terza cosa mi piacerebbe imparare a posteggiare più rapidamente la mia smart-Sasha quando ho una fila di macchine dietro che mi guarda in cagnesco. Quarto, mi piacerebbe trovare una banconota vera da 500 euro in terra, anzi, preferirei una mazzetta arrotolata di molte banconote da 500 euro, magari caduta di tasca ad uno spacciatore. Quinto, vorrei che la mia gatta Micia (sì, lo so, la mia gatta si chiama Micia, complimenti per la fantasia) diventasse improvvisamente più socievole e si facesse spupazzare un po' di più senza miagolare inacidita e unghiarmi braccia e gambe. Sesto, vorrei davvero davvero davvero tanto che la Bellucci non recitasse più in alcun film. Gradirei inoltre che sparisse dalla televisione, in modo di non sentire più nè la sua voce nè vedere più la sua insopportabile faccia mono-espressiva (e questo mio desiderio è condiviso da molti, come sono altruista.).
Settimo, vorrei che la legge italiana venisse ampliata per vietare programmi come Uomini e donne e il Grande Fratello. Che danneggiano cervello, psiche e fisico dei più sfortunati e che a persone come me triturano fortemente le balle.
Ottavo, (e questo è serio) vorrei che, non appena giunto al termine il countdown della casa editrice, essa mi contatti entusiasta dicendomi che il mio libro è meravigliosissssssimo e che vogliono farmi diventare una scrittrice di fama internazionele come J.K. Rowling.
Nono, vorrei svegliarmi un giorno ed essere in grado di suonare in modo impeccabile il violino e decimo, beh, ovviamente...


...LA PACE NEL MONDO.

(Ora sono pronta per partecipare a Miss. America.)


Mi raccomanto 2010, fai il possibile.



Cordiali saluti.
Q.


3 commenti:

  1. Ti auguro tutto questo e di più! io spero quantomeno che il 2010 non sia peggiore del 2009.

    RispondiElimina
  2. mah basta che non mi impongano nulla come fa invece in italia il vaticano e poi vivi e lascia vivere per me ;)

    RispondiElimina
  3. Dato che il Grande Fratello non ti piace, ti dirò solo una cosa a proposito della tua letterina.....

    CI PIAAAAAAACE!

    ahahahahah.
    ok, basta. 

    seriamente... buon 2010! :)

    RispondiElimina