martedì 28 dicembre 2010

Cattivissima Q


Credo che i miei livelli di cattivosità abbiano raggiunto il loro apice quando oggi, per la precisione qualche istante fa, ho visto un paio di foto di Mr. B nel suo appena inaugurato postaccio di merda infame Bis (un localaccio di infima frequentazione nei peggio luoghi di Genova, che già di per sè è una città di merda).
Ci tengo a precisare che a me del suddetto Mr. B, al momento, (e da ormai cinque/sei mesi direi) me ne frega poco meno che di una cicca sotto la scarpa; fastidiosa ma facilmente estirpabile. Tuttavia, lo avrete notato mi immagino, io sono una personcina un pelino (ma poco poco eh) rancorosa. Sì, di quelle che le cose se le legano al dito per anni, capaci di far nascere una faida per una sciocchezzuola. Ma anche quelle che meditano nell'ombra strofinandosi le mani e si rodono il fegato progettando vendette immaginarie.
Tralasciando questa parentesina esplicativa, torniamo a noi.
Dunque. Poco fa, cazziando su faccialibro, mi sono imbattuta in un paio di foto. Dove è presente Mr. B con una tipella che il caro e gentile ragazzo ha avuto la grazia di farsi dopo dieci giorni che mi aveva lasciato, facendomelo ovviamente sapere tramite (manco a dirlo) facebook.
Ora, io vi chiedo, sono una persona eccessivamente malvagia se spero che la suddetta ragazza gli attacchi qualche malattia venerea?
Vabbè dai, tralasciando l'Hiv che mi pare un po' esagerata, ma ce ne sono tante altre!
Chessò...
Sifilide.
Gonorrea.
Clamidia.

Epatite C (o anche B, non faccio preferenze).
Una banale candida!
O anche delle splendide, graziose e per nulla fastidiose piattole!
Dite che è troppo?
No, ci tengo a precisare che la fanciulla in questione, dall'aspetto, diciamo che non sembra una che... hem... insomma... *cof-cof*.... ecco.... si lava molto...
Quindi da un lato, il mio desiderio, non è neanche così assurdo se proprio vogliamo. Soprattutto per quanto riguarda le piattole. Inoltre, e su questo sarete d'accordo quasi tutti, una che sceglie Genova come città in cui fare l'erasmus, non ha certamente tutte le rotelle a posto.
Detto questo, credo che la mia strada per diventare un Supercattivo sia ogni giorno più breve.





Dunque che dire... vado a progettare qualcosa per conquistare il mondo. O per rubare la luna, non so. Deciderò poi.
 



Augh!





 

Nessun commento:

Posta un commento