mercoledì 23 marzo 2011

Quuestione spinosa


La Q sta sbollendo, se vi interessa. Ma prima di festeggiare la ritrovata sanità mentale, è meglio aspettare ancora un paio di giorni, così, per sicurezza.
 


Oggi però vi sottopongo un quesito che tempo addietro mi fece discutere animatamente con una ragazza allora-semi-sconosciuta.
Si parlava di settimana della moda, di sfilate e di modelle. E qui, la giovin pulzella semi-sconosciuta cominciò un adorabile filippica dicendo quanto le modelle magrissime siano brutte, quanto facciano "male" alla società e che fondamentalmente all'uomo attizza il sedere grassoccio e non quello piatto e scheletrico. Banalità, luoghi comuni, il solito... 
Il pubblico annuiva distrattamente fino a quando la ragazzetta non aggiunse una frase: "E poi diciamocelo, le sfilate sarebbero molto meglio se i vestiti fossero indossati da ragazze più formose."
La Q, a questo punto, trovò qualcosa da obbiettare. 
Sì, direte voi, avrei fatto meglio a tacere, tuttavia io amo intromettermi a punzecchiare le persone che mi annoiano. Volevo solo gettare un po' di pepe su un discorso già detto, già sentito, già tutto.
Dunque, con vocina timida ma risoluta, sentenzio: "Beh, no, questo non è vero."
L'onorevole pulzella inorridisce e mi chiede di spiegare la mia assurda affermazione.

Semplice. La sfilata è fatta per mostrare i vestiti di un qualsiasi stilista, sono i vestiti che devono essere notati, non le modelle. Le ragazze, sebbene la cosa sia trucida, servono nientemeno che da grucce e da appendiabiti, nulla più. Ergo se tu fai sfilare una ragazza molto più formosa (magari con una quarta di seno e una 46) è ovvio che il mio occhio non cadrà sulla piegolina del vestito così graziosa ed elegante ma sulle tette della ragazza. Allo stesso modo, una modella è talmente magra che il vestito non fa pieghe sospette in punti sospetti (fianchi e co.) in modo che io, spettatore interessato, possa ammirare in tutta la sua bellezzitudine il suddetto vestito e non (come già detto) la ragazza che lo indossa.
Sono d'accordo poi sul fatto che le modelle siano troppo magre e che non siano per nulla attraenti, tuttavia, per il loro "scopo" sono perfette. Pensate anche alle ballerine? Sono forse diverse? No, non credo. Sono più muscolose, certo, ma sono ugualmente alte e molto magre. E poi dai, siate sinceri, ce la vedete una Natalie Portman che pesa 90kg a ballare il lago dei cigni (giusto per far riferimento ad un recente successo cinematografico che praticamente hanno visto tutti)? Io, da appassionata di teatro e di balletto, vi dico, sinceramente, no. 
Poi ognuno può condividere o meno la scelta di magrezza eccessiva che entrambi i mestrieri comportano. Anche perchè quasi sicuramente non fa molto bene alla salute. Ma rimane il fatto che in certi casi una ragazza formosa non fa lo stesso effetto di una molto magra.

Apriti cielo.
La ragazza mi ha guardato inorridita e ha cominciato a scagliarmi addosso maledizioni di ogni genere dal "se fosse per te tutte le ragazze dovrebbero essere anoressiche (ma quando l'ho detto?)" al "è la gente che la pensa come te che rovina il mondo (assì? Cavolo, allora mi sento in colpa..)".
Boh. Io naturalmente non ho risposto perchè ero troppo pigra per lanciarmi in una discussione con una che aveva visivamente non più di sette neuroni che le galleggiavano nel cervello, quindi ho lasciato perdere e, sgranocchiando i miei crackers, me ne sono andata.
Ora ditemi voi... è così OSCENO ciò che ho detto?
Vi sembra che io possa rovinare il mondo?
Istigare all'anoressia?
A me non pare, ma chissà. Magari questa volta sono io che sbaglio.

Nessun commento:

Posta un commento