martedì 26 aprile 2011

EGO


A volte ci sono persone che sono talmente egocentriche e menose da pensare che quando lasciano una ragazza la suddetta diventi improvvisamente brutta.
C'è quella che è diventata grassa.
Quella che ha cominciato a fumare e puzza di posacenere.
Quella a cui è venuto il culone.
Quella con i denti storti.
E poi c'è quella che, sì, in effetti è ingrassata dall'ultima volta che si sono visti... ma solo perchè prima era dimagrita in modo spropositato.
Però, a volte, queste persone non hanno un intuizione così sbagliata.
Perchè a volte queste cose succedono. Sì, succedono.



Peccato che QUESTA volta sia successo a LUI e non a LEI!
SUCA!

domenica 24 aprile 2011

Buona PQ


Dal blog del pulcino una buonissima PasQua a tutti quanti.



Ora torno a cucinare la mia pappa che dovrò trasportare in piazza XXIV maggio verso l'una e un quarto per partecipare al pranzo pasquale con i soci dell'università.
E soprattutto torno a fissare preoccupata il forno visto che il mio cheescake non ne vuole sapere di cuocere come si deve e dunque è già bello giallino sulla superficie ma continua (il maledetto) a sballonzolare come un budino. Lo odio.

giovedì 21 aprile 2011

...che WOW

Ma voi non adorate quel momento, in estate, quando, tornati dalla spiaggia sudati, puzzosi e pieni di sabbia, vi ficcate sotto la doccia e poi uscite, avvolti nell'asciugamano, in attesa di cenare?
Ecco. 
Io impazzisco per quel momento. 

Adoro togliermi la sabbia e il sale di dosso. 
Adoro l'acqua tiepida sulla pelle scotticchiata.
Adoro infilarmi addosso l'asciugamano morbidino e aspettare che i capelli si asciughino all'aria. 
Adoro mettere (o farmi mettere ;P) il doposole una volta asciutta. 
Adoro quella sensazione di frescolino quando esci sul balcone/giardino o chi per esso dopo una giornata sotto il sole cocente. 
Adoro sentire il pancino che brontola e attendere con ansia la pappa. 
Adoro anche acchiappare i primi tre vestiti a caso e prepararmi per uscire in quindici secondi. 

Se in linea di massima ho sempre preferito l'inverno, devo dire che quest'anno, l'estate, la sto attendendo con una certa ansia.
Poi, quando mi starò liquefacendo sulla sedia di pelle del pc, mi pentirò di averlo fatto, eppure, quest'anno, pare che io abbia cambiato il modo di vedere le cose. 
Forse perchè l'estate scorsa è passata da disastro totale a piacevolissima scoperta, forse perchè mi sono resa conto che con il caldo, Milano diventa un luogo più amichevole di quanto non lo sia in inverno, forse perchè lavorando penso all'estate come al momento di svacco totale, forse perchè ho due personalità o sono semplicemente disturbata... forse. Echilosà! 
Ma sta di fatto che non vedo l'ora di andare al mare per poter sperimentare il momento post-doccia pre-cena che tanto mi piace. 
Augh pulcini. Buona doccia. 

martedì 19 aprile 2011

Ingratitudine

Appena tornata da una giornata a Recco, ridente paesello della riviera ligure, scorgo sulla mia facebookiana hompage il codesto messaggio (proferito da una pulzella residente in quel di Genova).

GENOVESI
Allora... parliamone.
Prima cosa. Smettetela di insistere. E' così! Mettetevi il cuore in pace... la Liguria è, e sarà sempre, la piscina dei milanesi! RASSEGNATEVI!
Seconda cosa. Ringraziate anche! Perchè se la vostra regione di spilorci sopravvive è anche grazie al turismo e ai milllle mila euri che i milanesi pieni di grano (aimè non faccio parte di questa categoria) sgancia ogni fottuta estate e che vanno a finire dritti dritti nelle vostre tasche taccagne.
Quindi Shhhhhhht. Mollateci un po'! E che cazzo. E poi c'avete pure da dire che a Genova non c'è un cazzo da fare.
Come no? Avete il mare! Non vi basta? Ah ecco...



Ps: Scusate l'acidume. Macheccazzo, dai!

domenica 17 aprile 2011

Nessun dorma...


... nessun dorma.
Tu pure, o Principessa,
nella tua fredda stanza
guardi le stelle

che tremano d'amore e di speranza...
Ma il mio mistero è chiuso in me,
il nome mio nessun saprà!
No, no, sulla tua bocca lo dirò,
quando la luce splenderà!
Ed il mio bacio scioglierà il silenzio
che ti fa mia.

Il nome suo nessun saprà...
E noi dovrem, ahimè, morir, morir!

Dilegua, o notte! Tramontate, stelle!
Tramontate, stelle! All'alba vincerò!
Vincerò! Vincerò!



 



 









...visto ieri sera alla Scala per la terza volta. Grazie al +1 che è venuto con me.
Grazie soprattutto perchè soffre di vertigini ed eravamo in seconda galleria...
Era terrorizzato.
Povere
llo.

martedì 12 aprile 2011

Dio salvi gli sconosciuti con la polo blu

Oggi passeggiavo per recarmi dall'estetista a prendere appuntamento, quand'ecco che una polo blu, con a bordo un ragazzo, mi passa davanti e si ferma a posteggiare. Dal finestrino dietro riesco a scorgere un cartello bianco con scritta nera semi incollato al finestrino.
Il cartello diceva:


"Il mondo è pieno di stronzi. Ma una buona parte di questi vive in Liguria."

Sconosciuto. Non so chi tu sia, nè da dove tu venga (non ho fatto caso alla targa), nè perchè tu possa avere un simile cartello incollato in macchina... tuttavia... hai tutta la mia stima.
Mi hai provocato più o meno cinquanta minuti di risate incontrollate tanto che l'estetista mi ha chiesto, con sguardo preoccupato, se stavo bene.
Ti stimo!
Sei il numero uno.
Grazie di esistere sconosciuto con la polo blu.

domenica 10 aprile 2011

Mah

Negli ultimi mesi una manciata di mie coetanee (anno di nascita 1987) ha messo in pratica una delle seguenti cose:

  • avere un figlio;

  • essere incinta del SECONDO figlio;

  • andare a convivere;

  • sposarsi;

  • sposarsi con tanto di pancione.

Ora la domanda.
Sono io che sono strana (ovvero mi vengono i capelli bianchi alla parola matrimonio-figli-convivenza) oppure sono loro.
Dilemma.
Atroce dilemma.

sabato 9 aprile 2011

la Q e i Postumi

Resconto di cosa rimane dopo una serata al plastic.
La Q apre gli occhi, rintronata e arruffata, per ritrovarsi:



  • completamente vestita (ho avuto la delicatezza di togliere gli stivali e le calze);


  • ancora truccata, con il mascara spalmato sul cuscino;


  • con la scritta "cock" timbrata sul polso;


  • con due occhiaie a borsetta di quel bel colorino bluastro tendente al viola;


  • con la faccia verdina;


  • con una specie di picchio che martella da dentro la scatola cranica;


  • con il naso gocciolante (e non fatevi strane idee... ho l'allergia);


  • e con dei vaghi ricordi.



Ecco, direi che Kate Moss mi fa una pippa. Ora ho un giorno e mezzo per riprendermi. Posso farcela.
ONLY Q, ONLY FOR YOU.

lunedì 4 aprile 2011

Q the Doc.


Dal 23 maggio.



Sui vostri schermi.
In diretta dall'Università Statale di Milano.
Live in 3D.
In Festa del Perdono.
Alle ore 11.00 (circa).
L'evento del secolo prende forma.
Dal visionario regista di "Se mi devo annoiare vado a teatro."
Indimenticabile.
Commovente.
Straziante.
Sudaticcio.




*Musica epica di sottofondo*




*Voce da trailer* Dal 23 maggio... quando un uomo cadrà in terra in un ristorante stringendosi una mano al petto e agonizzando paonazzo, e quando qualcuno griderà : "C'è un dottore in sala?"
La Q si potrà alzare orgogliosa e dire: " SI'!!!!
Dottoressa in Scienze dei Beni Culturali però. Se può servire le racconto vita morte e miracoli di Luca Ronconi, ma una tracheotomia... ecco, quella proprio non la so fare. Mi spiace
."

 


Non mancate. Sarà biblico.

domenica 3 aprile 2011

eolpà

"E' da *tempo da definire* che non faccio *cosa da definire* e va bene, però..."

Ah, mi era quasi mancata.

Detto questo, buona notte.