giovedì 5 maggio 2011

Bridget lo sapeva


Bridget Jones aveva ragione!
La sua teoria sulla mutanda seCSi è inconfutabile, e più passa il tempo, più me ne convinco.
Andiamo con ordine.
Voi ce l'avete presente la scena del film in cui la cara Bridget è indecisa se infilarsi un mini-micro perizoma leopardato oppure un'abominevole guaina color carne? Ecco.
Ovviamente lei sceglie la guaina da nonna e le probabilità di arrivare alla conclusione della serata rotolando tra le lenzuola altrui si impennano vertiginosamente.
Questa teoria, pulcine mie, è una verità sacrosanta.
Succede più o meno 9 volte su 10.
E io sono la prova vivente.
Credo di non poter più contare le volte che: "Massì, mi metto la mutanda comoda e slavata con l'elastico molle e i pulcini che si baciano sul davanti che tanto andiamo solo a prendere un gelato." che poi si concludono con: "Cosa vuoi per colazione?"
Ok che, come diceva Mr B (sì, ogni tanto i 5 neuroni che aveva in testa si scontravano e facevano sì che proferisse qualche frase sensata), le mutande non servono, si devono togliere. 
Ma è ovvio che se nel momento clou dello sfilaggio delle braghe non saltano fuori le mutande della nonna è tanto di guadagnato, no?
Io, per citare uno di questi eventi memorabili, vi racconterò solo un'uscita con il mio attuale +1 (si parla ormai del luglio scorso): si doveva andare a fare un aperitivo.
La Q così si veste: pantalone nero lungo e canottierina bianca.
Mutanda? Si andrà in moto - pensa la Q - ovviamente comoda.
La scelta quindi verte su una di Tezenis del 15-18. Residuato bellico di un fù completino tinta unita azzurro. Ormai, dopo i molteplici lavaggi, la mutanda in questione si presenta di almeno una taglia più grande (ottimo per i pantaloni aderenti che così non segna) e di un colorino grigio vomito-stinto-slavato. Il sex appeal della Q tocca quasi i minimi storici, ma checcefrega, tanto è un aperitivo.
Easy, informale, per conoscersi.
Illusa.
Vi dico solo che alle 00.45 quando, sul brilletto andante, stavo inforcando il casco per tornare a casa dall'arco della pace, la mamma si azzardò a chiedere per messaggio: "Ma non eri andata a fare un aperitivo?". Che cara la mia Mamma. Si era, giustamente, domandata quanto potesse durare un aperitivo iniziato si a no alle sette e mezza.
Ad ogni modo, la serata, sembrava essere lì lì per concludersi, se non fosse che...

*In moto*

Q: "Io devo fare la pipì.."
+1: "Io devo spostare la macchina altrimenti mi fanno la multa per il lavaggio. Facciamo così: io lascio la moto, saliamo, vai in bagno a casa mia e poi ti porto a casa".

Sè, vabbè, me l'hanno detto proprio.

Volete sapere come è finita con la mutanda grigia-stinta-slavata?
Il mio +1 mi prende in giro da allora e io in effetti, a tutt'oggi, le conservo per ricordo.

3 commenti:

  1. maledetta me e le fisime "basta con le mutandine bucherellate, dovresti comprarne di nuove"...
    ora capisco tante cose

    RispondiElimina
  2. utente anonimo6 maggio 2011 10:56

    Eh già Carotabella. 
    Mutanda seCSi = a nanna presto con i bigodini
    Mutanda slabrata = festa grande

    LaQ

    RispondiElimina
  3. utente anonimo12 maggio 2011 23:09

    A me succede con la depilazione.
    Se ho i pelazzi da scimmia festa grande..se sono bella liscia le possibilità si abbassano notevolmente.

    RispondiElimina