lunedì 30 gennaio 2012

Belle, bellissime e anche no

Oggi ho voglia di parlare di donnine. 
Sì, ho notato che il mio blog sta prendendo una piega troppo poco cazzara. Mica voglio che si pensi che laQ è una persona seria. Ennòeh! 
Comuuuunque, dicevo, oggi voglio parlare di donnine, belle donnine nello specifico. 
Prima però è doverosa una distinzione. 
Io sostengo che ci siano due tipi di bellezza. 
La bellezza quella con la B maiuscola: quella da capelli che frusciano e denti bianchi che brillano, quella che illumina la stanza e rinfresca l'aria, quella da favola che ti lascia con la bocca aperta e la sola forza di dire "wow". 
E poi c'è la bellezza con la W maiuscola. Sì, la W di WACCA: ossia quella che fa voltare i maschietti e incazzare le fidanzate, quella da tacco stiletto e calza a rete, quella da pizzo che si intravede sotto la maglia semi trasparente e da brividino di eccitazione lungo la schiena.
Ecco, il problema è che le persone tendono a confondere le due cose e spesso a fraintendere le affermazioni. Diciamocelo, la bellezza è molto soggettiva, ma di solito tra una di queste due bellezze, la B e la W, si tende a preferirne una: io nello specifico, nonostante sia grande fan di tacchi alti e calze a rete, tendo a preferire la bellezza B, la trovo più sincera, più piacevole, più naturale e tanto più apprezzabile. 
Ecco perchè, quando si parla di vipSSS, io tendo a preferire alcune donnine rispetto ad altre. 
Vi faccio un esempio che calza a pennello. Avete mai visto/sentito parlare di New Girl? E' un telefilm americano che sto guardando da poco e che mi regala due esempi perfetti per la mia teoria: 


La prima è Jess e rappresenta la bellezza B
 
La seconda invece è Cece che, abbastanza chiaramente, rappresenta la bellezza W

Ora, sono entrambe belle, bellissime. Ma andiamo! Guardate Jess (altrimenti detta Zooey Deschanel)! 
Complice probabilmente il sorriso smagliante e la margheritina, è proprio B! E' semplice, è fresca, è una di quelle persone che ti da l'idea di essere bella alle sette del mattino con le occhiaie e la piega del cuscino stampata in faccia e pure alle quattro di notte, sfatta, con il trucco che cola e la frangia appiccicata alla fronte. E fidatevi, è così anche nelle foto più waccose. E' sempre così. Fatevi un giretto su google immagini. 
La seconda invece (Hannah Simone) è bella, bellissima pure lei. Ma andiamo... se vi dicessero di descriverla, quale sarebbe la più plausibile delle seguenti frasi: 
A) Che deliziosa e leggiadra fanciulla.
B) Che ragazza bellissima!
C) Cazzo! Che pezzo di gnocca! 

(Ok, l'ipotesi A è un po' demodè, ma ci piace lo stesso.) 
Ora, siamo tutti d'accordo che la frase più quotata sarebbe sicuramente la C, ergo, se si parla di Gnocca, si parla di bellezza W
Che non è meno bella della bellezza B eh, intendiamoci, è solo diversa. La bellezza W è quella che arrapa i maschietti, che non li fa dormire la notte, le ragazze W sono quelle che attirano l'attenzione, che fanno vibrare l'aria quando si muovono e che ipnotizzano con uno sguardo. 
Poi, per l'amore dei cielo, la bellezza è super-soggettiva, tuttavia, ognuno di noi ha quasi sempre una preferenza che, talvolta, ci rende impopolari con affermazioni che fanno rabbrividire coloro che non la pensano allo stesso modo. 
La mia affermazione che solitamente mi fa guardare con occhio sgranato e bocca semi aperta è la seguente: 
Scarlett Johansson è una maledetta culona. 
Ebbene sì amici. Lo so. Non odiatemi. Ma io proprio non mi capacito di come possa piacere così tanto. 
Sì, non posso certo dire che sia brutta, però dai, lei è davvero troppo Wacca! E' Wacchissima! 
Eddai. 
In tutte le foto sembra che ti stia dicendo: "ti spalmo di cioccolata e poi ti lecco da capo a piedi.". Esuvvia! Anche no, dai. 
Che poi, posso capire l'ovvia attrazione che possano provare per lei i maschietti (dai, dai che avete capito...) però boh, mi sembra così scontato, così banale. Va bene che gli uomini sono semplici, ma diamine... così tanto? Si vede di sì. 
All' elenco di bellezze Wacche che non riesco a tollerare aggiungo anche: Megan Fox, Nina Moric, Angelina Jolie e qualcun'altra che adesso non mi sovviene. 
Una bellezza W che però mi piaSCe assai è la Charlize Theron. Lei che, dopo la pubblicità del Martini, facciamo fatica a non immaginarla con le chiappe di fuori e il vestito che si scuce, credo che sia una W che si finge B, quindi molto più fine di altre; e quindi Brava Charlize! 
Come me lo dici tu "Jadore" non me lo potrebbe dire nessun'altro...




5 commenti:

  1. Hehe, è vero, anche io lo dico sempre che c'è la "bella" e c'è la "gnocca", e son due cose divese... A me piacciono di più le belle! Anche se ovviamente i maschi si orientano sempre più sulle gnocche.

    RispondiElimina
  2. E posso dire un'altra cosa impopolare?
    La bellucci è plasticosa, ingessata, insignificante. Quando la guardo sento le balle di fieno scorrerle nel cervello. E tutt'intorno.

    RispondiElimina
  3. Cazzo la Bellucci! Sapevo che mi stavo scordando di qualcuno di davvero davvero pessimo!!
    Brava Carota.
    Altro che balle di fieno. Io ci sento proprio il trattore e le mucche. L'unico film che le ha reso giustizia penso sia stato Colpo gobbo a Milano. Che classe!

    http://www.youtube.com/watch?v=IgYN6fkTkRU

    RispondiElimina
  4. Selli, che ci dobbiamo fare. All'ometto piace la Gnocca (nel vero senso della parola) :P. Sarebbe contro la loro natura. Amen!

    RispondiElimina
  5. hahha mi ha fatto sorridere questo post..carino..

    RispondiElimina