mercoledì 1 febbraio 2012

And the winner issssss...

Io non ho mai ricevuto alcuna riconoscenza ufficiale, ma se dovesse succedere, sono abbastanza sicura che andrebbe più o meno così: 


Luci soffuse. 
Il pubblico si sistema sulle sedie rumoreggiando e il chiacchiericcio si interrompe. 
Una strappona a caso alta un metro e novantacinque con trentadue centimetri di tacco scende la scalinata su un'allegra musica di sottofondo, non troppo alta da coprire gli applausi, non troppo bassa da far sentire i pestoni che l'aggraziata fanciulla tira sulla scalinata luccicante. 
La donzella, avvolta in un vestito da mezzo miGLIone di dddollari che qualcuno ha confezionato per lei, si dirige al centro del palco e, stringendo una busta, si abbassa di mezzo metro per raggiungere, con le labbra siliconate e ricoperte di rossetto color ciliegia matura, il microfono. 
*tossicchia*
<< Benvenuti signori e signore...>>
*il pubblico si zittisce*
<<... siamo qui per consegnare il premio 



... ecco le nomination.>> 
*sullo schermo alle spalle della strappona scorrono immagini a caso con nomi di persone a caso*
<< E il vincitore è...>> apre la busta
*il pubblico trattiene il fiato, la musichina si interrompe per lasciare spazio al solo suono di carta strappata*
<<.... LAQ!!!! >>
*musica trionfale e applausi scroscianti*
Una Q emozionata si alza dalle prime file, abbraccia e bacia il tizio seduto accanto a lei senza accorgersi che non è quello suo marito bensì quello seduto dalla parte opposta, dopodichè si alza, stringendo mani a caso, e si avvia verso il centro della sala. Nel farlo inciampa nell'abito lungo e finisce lunga distesa addosso a Hugh Jackman che era seduto a pochi posti di distanza da lei. Nell'imbarazzo generale ne approfitta per estrarre un biglietto con sopra scritto il suo numero di cellulare e scandire con le labbra "chiamami" una volta rialzatasi.
Raggiunto il corridoio si sistema i capelli e le sbavature di mascara e si avvia verso il palco dove, una spazientita strappona a caso, la sta aspettando con una statuetta dorata in mano. 
Giunta alla scaletta inciampa nei tacchi e ruzzola all'indietro. Viene fortunatamente acchiappata da un Tom Cruise che, attaccato al soffitto con una corda, la riporta volando sul palco, per poi autodistruggersi. 
Finalmente arrivata strappa la statuetta dalle mani della donzella e con una culata la sposta dal microfono facendola finire in terra a pelle d'orso. 
<< Grazie, grazie a tutti...>> dice commossa facendo cadere la statuetta in terra e dando una gomitata al microfono. 
<< ... voglio davvero ringraziare tutti coloro che mi hanno sostenuto in questo lungo periodo. Per primo sicuramente il mio calzolaio Bob, il quale mi ha rivestito tutte le suole con il piombo fuso e ricoperto i tacchi di adamantio, poi Felix, il mio fruttivendolo di fiducia che riesce sempre a trovare i Gustracipici del Madagascar e la Fragalacici dell'Iran che a me piacciono tanto e senza i quali non riuscirei ad andare in bagno per un mese e mezzo, non posso dimenticare poi Mr. Bond, l'elettricista, che l'altro giorno mi ha praticamente salvato la vita.Ha gestito la situazione con calma e sangue freddo riaggiustando la mia preziosa piastra per capelli ghd con le sue mani veloci e sicure di ex-artificere. Grazie Mr. Bond, senza di lei, non so come avrei fatto a sopravvivere. Inoltre devo assolutamente ringraziare Lola, la mia domestica, che tutte le mattine e tutte le sere mi spazzola i capelli per due ore e cinquanta, mi taglia le unghie dei piedi e mi gratta i calli con la pietra pomice. Infine non posso che ringraziare colui che più di tutti mi è stato vicino in questo periodo, che mi ha sostenuto e che mi rende felice da molti anni ...
 * il marito si sistema orgoglioso sulla sedia* 
... ovvero Ciccio, il mio grosso e grasso gatto rosso. Ciao Ciccio, guarda, la mamma ha vinto un premio!!>>
 *saluta la telecamera facendo ciao con la manina e facendo cadere nuovamente la statuetta*. 
La strappona cerca di riprendere il microfono ma laQ le assesta un'altra culata e la fa volare dietro le quinte.
<< E poi, beh, non posso che ringraziare Zeus. Perché è grazie a lui se sono qui, perché mi ama e so che ama anche tutti voi. *lacrimuccia* Dopo questo premio, la mia vita è praticamente completa, sento che l'unica cosa che manca per renderla davvero perfetta è la pace nel mondo! Grazie, grazie a tutti. >>
Si allontana dal palco scendendo le scale e salutando la telecamera, il vestito le finisce sotto la scarpa, inciampa e fa tutti i gradini rotolando. Qualcuno chiama il 911 e la ripresa finisce su di lei, sfumando verso il nero, mentre si odono delle sirene in lontananza. 




Detto questo, ringrazio realmente Sgiusgiola e la Carota per il premio senza statuette e strappone altre due metri e venti. 
La consegna dice di scrivere sette fatti a caso e premiare altrettanti blog (no, i blog erano 15 in effetti). 
Io non ne ho molti da premiare, non perchè non voglia, ma semplicemente perchè sono stati già tutti premiati da altri e io non ne leggo poi così tanti, ammetto. 
Quindi mi riservo di fare questa cosa per prima e di premiare e allo stesso tempo consigliare: 


Ma ti sei vista?

Blogghino trovato per caso girovagando su internet che mi fa scompisciare dalle risate ogni volta. Ora non faccio altro che sperare che ci sia qualche evento mondano per i vipsss affinché la Zitella Acida pubblichi qualche interessante pagella di stile. Stima! Io non ci capisco una mezza sega di moda, ma la adoro ugualmente. 


Premietto anche per : 


Elian82 


Che ho ritrovato, anche lei per caso, una volta giunta sulla nuova casetta di blogspot. 


Vorrei anche tanto premiare un blog che, in casa splinderiana, seguivo sempre, ossia quello delle Lalolu. Però aimè l'ho perso. Non so se la fanciulla in questione l'abbia smantellato o che, ma per ora è scomparso. Vi farò sapere più avanti se mi riesce di ritrovarlo. 


Invece le sette cose (che forse non sapete, o forse sì, o forse boh) a casaccio su di me sono le seguenti: 
  1. Mi piace da matti il rossetto rosso. Mi sbatte come se fossi morta da mezzo secolo e in via di decomposizione, ma lo aDDoro. Prima o poi investirò 30 euro e mi comprerò quello di Chanel. Sì, posso farlo! 
  2. La mia grafia è molto simile a quella di un medico, ubriaco, cieco, col parkinson che scrive con la mano sinistra;
  3. Vorrei che ci fossero ancora gli DDei come nell'antica Grecia o in Egitto. Sarebbe molto più divertente. (Anche se così  non ci sarebbe il Natale... hmmm, allora non lo so, ci devo pensare.);
  4. Mangio praticamente qualsiasi cosa con le seguenti poche eccezioni: broccoli, cavolfiori, formaggio sardo con i vermi, lumache, fegato e carne alla pizzaiola. E l'unica cosa tra le precedenti che non ho mai assaggiato ma che non mangio ugualmente è il formaggio con i vermi;
  5. In estate mi abbronzo! Incredibile 'nevvero? Però succede! Se rimango il tempo giusto sotto il sole, metto la protezione e rimango al mare per un po' di tempo, raggiungo il color biscotto secco Oro Saiwa che consente di dire, alle persone che già mi conoscono; "Wow! Come sei abbronzata!";
  6. Non ho mai assaggiato un Cupcake. La cosa mi rende un po' triste, ma non mi allarma. Sono sicura di poter riempire questa lacuna in uno dei prossimi giorni. 
  7. Bevo, in una giornata, una quantità spropositata di the caldo. Al ritorno da Londra, se qualcuno avesse aperto la mia valigia, avrebbe potuto pensare che stessi contrabbandando bustine di the. 
Augh! 
Bacini nevosi da Milano innevata. 

3 commenti:

  1. grazie amica, sopratutto perché dici di non capire un cazzo di moda.. tranquilla, IO TI INSEGNERO'!

    RispondiElimina
  2. Ahahah, perfetto! E io apprenderò gelosamente, parola di lupetto!

    RispondiElimina
  3. Grazieeeeeeeeeeeeee!!!! :D
    Il mio primo premio da quando sono qui su Blogger! ^__^

    RispondiElimina