martedì 24 aprile 2012

The devil wears Prada: True Story

Ok, no, non posso aspettare domani. Devo scriverlo ora che ce l'ho ancora bello fresco in mente. 
Domani la rabbia e la frustrazione potrebbero svanire e io non renderei giustizia a questo post. 
Comincio dicendo che "Il diavolo veste Prada" NON è una storia di fantasia. No! Non lo è! Esiste realmente della gente del genere. 
Io sono tonta, ingenua, io non sapevo. Scusate. Io mi illudevo che non fosse davvero così, che fosse un film, nulla più ...e invece. 
Maledetti. 
Odio tutti. 
Vi narro...
Mi chiamano oggi alle tre: "Puoi lavorare oggi? Alle sei, da Prada." 
Dico "Ok". "Finirai tardi" dicono loro. Io dico "Ok". 
Arrivo, alle sei, una vestierista deve andare via e io la sostituisco. 
Mi presento e cof cof faccio due colpi di tosse. 
Cof cof
cof cof
L'omino francese che sta ponderando quali vestiti sbattere addosso ai manichini alle modelle mi guarda male, ma male, ma male davvero male e poi, con disprezzo, domanda: "Are you sick?" 
No. 
Non sono malata. Solo che ieri a S.Siro ho preso un bel po' d'aria/acqua e quindi, excusez moi, se ho un po' di tosse. 
Inoltre, caro il mio ciccio pasticcio francese, nei vostri cazzo di showroom fa un caldo atomico e c'è una polvere che fa invidia alle catacombe; inoltre è talmente secco qui che ci potreste far essiccare la carne. Quindi, bello mio, no, non sono malata, ho solo un po' di tosse. 
Rispondo solo che: No, non malata, solo un po' di tosse. 
Lui mi guarda minaccioso e mi dice (in inglese): "Se tossisci altre due volte, te ne vai..." 
Io lo guardo basita e la tipa mi traduce, a metà della frase la interrompo, scocciata, con un: "Sì, ho capito!"
Io allora mi guardo bene dal tossire di nuovo e quando la tipa si avvicina a lui le dice: "Mandala via, ne voglio un'altra." 
Ma muori. 
Ve lo dico, mai nessuno nella mia vita mi aveva mai fatto sentire così piccola e insignificante. 
Mi sarei messa a gridare e a tirare in terra tutte le cazzo di grucce piene di pellicce. Sì, pellicce, io DETESTO le pellicce. Le trovo orrende. Come trovo orrendi tutti gli altri vestiti che sono appesi qui dentro.
Gli sarei saltata al collo. Mi sono quasi venute le lacrime dalla rabbia. Sicuramente sono diventata bordeaux. Sia per l'imbarazzo, sia per la rabbia repressa. 
Sono andata a sedermi dicendo: "Quindi me ne devo andare, no?"
Dopo poco mi ha raggiunto una delle collaboratrici per scusarsi (per lui? le tue scuse Stella non valgono una sega, non credere) e dirmi che è un po' fissato con i microbi perché anche una delle modelle aveva la tosse. 
Ma fottiti.
Non me ne frega un cazzo chi tu sia o cosa faccia, non sei Dio sceso in terra, nulla ti da il diritto di trattare così qualcuno. Che sia uno che lavora per te oppure no. Io non tollero la gente che si comporta così, mi fa imbufalire. 
Mi sono sentita davvero umiliata e stupida. Per tutta la giornata (ho lavorato dalle 18 alle 00.30) ho continuato a sentirmi inadeguata e a nascondermi in uno stanzino quando dovevo tossire. 
Non vedevo l'ora di andar via di lì. 
Sono incredula.
Anche solo lo 0.1% di potere, ad alcune persone, da alla testa. 
Credono di essere, in qualche modo, superiori agli altri e di poter decidere per loro.
Faccio la Hostess da anni e mai e poi mai qualcuno mi si è rivolto così. Capita che tu venga ripreso, magari anche con tono brusco, ma i modi sono sempre educati e adatti. Anche le hostess sono le ultime ruote del carro, ma almeno vengono trattate in modo rispettoso per il lavoro che fanno e non come delle imbecilli capitate lì per caso con due neuroni che si accendono alternati. 
Ci sono rimasta davvero male, lo ammetto, non pensavo. Inutile dire che ci penserò due volte la prossima volta che mi proporranno una cosa del genere. 
Lasciatemi in pace. 
Non mi interessa guadagnare facendomi trattare dimmerda. Preferisco fare altro, grazie, stronzi. 


8 commenti:

  1. Purtroppo sì, esistono. Che rabbia! Consolati pensando che non lo vedrai mai più e che la persona di merda rimane lui... meno consolante è il fatto che più sei una brutta persona più fai strada, ma questo purtroppo succede da sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evabbè, me ne farò una ragione. Non sarà certo l'ultimo stronzo che incontrerò nella vita.
      Almeno avrò molte persone su cui scrivere nuovi post. :)

      Elimina
  2. potevi tossirgli direttamente addosso e affermare ad alta voce di avere appena fatto $grave_malattia_a_caso.

    Uscendo, tossire nuovamente, direttamente sulla maniglia della porta.

    Scommettere con gli amici quanto tempo il coglione resterà chiuso nello sgabuzzino per l'impossibilità di toccare la maniglia infetta.

    ??????

    PROFIT!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah! XD Geniale!
      Next time!

      Elimina
  3. Mmmmmm mi é venuto il nervoso solo a leggerti...certo che i coglioni ci sono proprio ovunque....ma che gli venga un crampo al culo subitissimo!
    Scusami la finezza!

    RispondiElimina
  4. Non puoi immaginare quanto io ti capisca... :(

    RispondiElimina
  5. Ancora è niente: in molti posti di lavoro (fabbriche, supermercati, ecc.) si viene trattati ancora peggio. Perciò non prendertela, bella pulciotta. C'è chi non solo viene trattato in maniera davvero schifosa e meschina, ma ha anche un'attività che lo fa automaticamente ammalare (altro che un po' di polvere che si solleva dalle pellicce!). Tu, del resto, ti sei comportata normalmente. Quindi: coraggio e... forward!

    RispondiElimina
  6. vecchio questo post ma rispondo lo stesso. So di chi stai parlando e purtroppo in quella azienda non ha solo lo 0,1% di potere. E' uno degli stylist più famosi al mondo,molto stimato da Miuccia in persona e avendolo conosciuto anch'io, so che i suoi atteggiamenti sono semplicemente indifendibili oltre che ridicoli. L'ho sentito trattare come cani altre ragazze e trovo incredibile che non venga ripreso da nessuno, è una specie di intoccabile. Purtroppo in quel brutto posto in cui tu hai lavorato occasionalmente ce ne sono molti di quella pasta, perfino le segretarie se la tirano, mi stupisce che una di loro ti abbia porto le sue scuse (false, te lo garantisco, solo per non farti incazzare ancora di più e rischiare il casino....se me la descrivi so anche chi è). Continuino pure così,a fare i maleducati e gli arroganti e non troveranno più nessuno disposto a lavorare per loro, neanche il più disperato dei disoccupati.

    RispondiElimina