venerdì 14 dicembre 2012

14 dicembre - la neve, la reflex e Sasha

Oggi, amici, ha nevicato.
Evviva.
Il mio cuore nataloso si è sciolto in brodino di giuggiole. Auau.
Sì, un po' meno auau il fatto che avevo l'ultima lezione in università, dopodiché dovevo recuperare la BimbadelBabysitting da scuola per poi portarla a casa, infine avevo da fare in zona Fulvio Testi.
Comodo comodo da fare con i mezzi.
Indipercui mi sono vista costretta a prendere la macchina.
Ma non una macchina qualsiasi!
Sasha!
L'inimitabbbbile Smartina rossa.
Già.
Una smart.
E la neve.
Già.
So cosa state pensando.
Ma la piccola Sasha* non ha difficoltà nemmeno con la neve! Lei può!
Lei è coraggiosa e brillante! Lei svetta e indomita affronta con coraggio le intemperie.
Sì!
E' così!
Fino a quando non arriva in Via Noto e vede che al posto dei parcheggi si sono formati dei graziosi cumuli di neve alti sì e no mezzo metro.
Inutile dire che, abbattute, siamo tornare a casa meste e tristi.
Fortunatamente in Fulvio Testi, una volta giunta, nel pomeriggio, la neve si stava diradando.
Già. Questo per dirvi anche una cosa che accade sovente da quando io posseggo la macchina fotografica reflex.
Più e più volte, che sia estate, inverno, primavera o autunno capita che ci sia una giornata da foto.
Capita quindi che io scriva un messaggio all'Amica A dicendo: "oggi giro foto!".
Capita però che ogni stramaledetta volta il sole si trasformi in nuvole, le nuvole in pioggia, la pioggia in tornado.
Non importa che clima ci sia. Ma se io estraggo la reflex... il tempo cambierà.
Manco a dirlo è successo anche oggi. La conversazione è stata più o meno la seguente:
Q: Neve e shopping, evviva! 
A: Yeeeee!
Q: Porto la reflex che faccio le foto. Che dici? Menerà sfiga?
A: Mavà, sta nevicando di brutto. 

Ecco. Manco a dirlo ha smesso di nevicare e si è messo a piovere.
Ok! Va bene! La butto????
Umpf.







*Se qualcuno di voi si è mai domandato perché la mia macchina si chiama Sasha, ecco a voi la spiegazione.

Nessun commento:

Posta un commento