martedì 4 dicembre 2012

4th december - sodisiscrismas

Ed ecco il mio ipotetico calendario dell'Avvento.
Per ora, amici miei, sono riuscita a fare un post al giorno dal primo dicembre.
Ma siamo solo al quattro dicembre, quindi non diciamolo troppo forte, anzi, non diciamolo per niente.
Diciamo invece che per questo mio calendario vi allieterò, finchè dura, con amenità puramente natalizie e natalose a meno che io non abbia qualcosa di più intelligente o valido da dire.
Oggi, nello specifco, sono un po' a corto di idee e quindi vi allieterò solo con un paio di mie fisse natalizie.

Fissa numero uno: coordinare con precisione millimetrica le mie uscite per i regali. Sono come battute di caccia. Programmate al secondo con precisione svizzera. Le pause servono solo per non morire assiderati. La neve, la pioggia, il tornado e i -6° non potranno nulla contro la mia forza di volontà natalizia.
Le battute di caccia-al-regalo normalmente richiedono: molta pazienza e forza di volontà,. una salute di ferro, vestiti comodi e non eccessivamente pesanti, scarpa da ginnastica, borsa spaziosa possibilmente a tracolla, caffè a volontà, convinzione, coraggio, forza di volontà e una buona compagnia (solitamente insita nella persona dell'Amica A).

Fissa numero due: i biscotti.  Non passa dicembre senza che io non mi cimenti nella prova del biscotto. Non importa quale e di che genere (anche se di solito zenzero e cannella sono i candidati più frequenti), l'importante è che io faccia dei biscotti sotto Natale. Nove volte su dieci questi vengono duri, si bruciano, vengono molli, non cuociono. Ma io continuo imperterrita nella mia crociata. Chissà che quest'anno non sia la volta buona.

Fissa numero tre: la carta da regalo. Non esiste che io impacchetti i regali con la carta dell'anno precedente. No, no, no, no e poi no! La carta dell'anno scorso è passata di moda. Se nel 2010 c'erano le renne, nel 2011 gli abeti e quest'anno, cascasse il mondo, ci dev'essere qualcos'altro. Infatti io di solito compro la carta da regalo in fogli ed in ridotte quantità; inutile dirmi quanto io odi mia madre quando, giuliva e beata, torna a casa con tre rotoli di carta regalo enormi! Madre! Questo significa che chiunque compierà gli anni da oggi in poi avrà la carta dorata con stelline e aghi di pino. Sallo!

Fissa numero quattro: decorare l'albero con la Sorella. Anche adesso che Sorella si è sposata e vive altrove. Il sei dicembre (le concediamo il sei giusto perchè il sette parte per la montagna) verrà qui a fare l'albero con me. Nei restanti 364 giorni ci tiriamo i piatti, ma a dicembre si fa l'albero insieme. Punto!
Fissa numero cinque: lo sfondo del desktop. Ogni natale comincia la caccia allo sfondo natalizio. E mica rimane lo stesso per tutto il periodo natalizio, ennòbbellidemamma, cambia! Muta a seconda del mio spirito festoso. Solo che, gira e gira, gli stramaledetti sfondi, ogni anno, sono più o meno sempre gli stessi.
Ma non quest'anno!
Ho infatti trovato un sito meraviglioso del quale non conoscevo l'esistenza, con degli splendidi sfondi natalizi che riempiono il mio cuoricino di calore ed entusiasmo. Come avrete notato anche il blog, ogni anno, è vittima di questa fissa, e quest'anno che ho un cellulare tecnologico, pure lui è stato immolato per la gentil causa e ora sfoggia uno splendido sfondo con neve e alberi di Natale.
Per chiudere, vi mostrerò lo sfondo che or ora troneggia sul mio desktop.

Enjoy.

1 commento:

  1. Sembra che pensiamo e facciamo le stesse cose. Idem per tutto. Oh come mi piace il tuo sfondo. E' da questa mattina che lavoro ad un'immagine da inserire nel blog e l'ho cancellata nel salvarla. Ahhhh, mi prenderei a schiaffi.
    Raffaella

    RispondiElimina