venerdì 25 gennaio 2013

Il BF della BFF

Il fidanzato di un'amica è quell'entità vaga e un po' astratta che, di quando in quando, diventa parte della tua vita. Talvolta l'individuo cambia come si cambiano le mutande, talvolta gli crescono sopra le ragnatele, talvolta diventa il degno rivale della renna di peluche che avete sul cruscotto della macchina e talvolta proprio non ci riesce di tollerarlo più di un'ustione di secondo grado sull' 80% del corpo ( ergo MOLTO MOLTO MOLTO dolorosa).
Facciamo quindi una piccola analisi per definire questi strani e complessi soggetti:

- quello simpatico: è la cosa che più di tutte desideriamo. Sia perché ci fa piacere che la nostra amica stia assieme ad una persona gradevole, ma soprattutto perché ci riempie le serate di risate, joia ed entusiamo senza alcun tipo di pretesa. Della serie minimo sbatti, massima resa. 

- quello invisibile: c'è? Non c'è? Ma chi è? Simpatico? Bho, non parla mai. Qualche volta grugnisce, qualche volta ride. Vabbè, ma a noi che importa? Magari poi nel privato è scoppiettante e spassoso come nessun'altro, ma tende ad essere fortemente insignificante in pubblico. 

- quello stupido. Ecco. Lui di solito è quello più ostico. Ogni tanto ci fa tanto ridere, ogni tanto ci fa imbarazzare per lui, ogni tanto ci domandiamo come - cristodiocome - faccia la nostra amica a stare con un soggetto simile. Avrà altre doti, pensiamo, ma dopotutto, mica se lo deve sposare, no?

- quello cornuto: cosa dire? Porello. Magari è adorabile, buono, gentile, bellissimo, simpatico, splendido, premio Nober per la pace nel mondo... sì, ma è cornuto. Caro. *patpat* 

- quello inutile. A cosa serve? È simpatico? No. È gentile? No. È buono? No. È intelligente? No. A cosa serve? Come dice LaCarota: è come un soprammobile, un'inutile soprammobile che ti è stato regalato, non ti serve a niente, ma lo tieni lo stesso.  

- l'antipatico. È stato odio a prima vista? Sì. Poco male, non dobbiamo mica interagirci per forza. Problema risolto. 

- il dottor sotuttoio: ama contraddire. Ama essere al centro dell'attenzione. Ama trascinarti in discorsi dei quali sa tutto e il contrario di tutto. Come fregarlo? Impossibile. Se anche gli parlerai di scarpe con i tacchi lui troverà il modo di dimostrare di saperne più di te. 

- il gay. Che c'è da dire? È gay. Noi lo sappiamo, lui lo sa. La nostra amica? Lo saprà, prima o poi. 

- quello col mestruo. Poveraccio. Di solito lui è quello che rimane radicato per anni. Gli altri si susseguono e lui resta. Così gli capita spesso di rimanere il solo XY all'interno di un gruppo di XX. Quindi, a furia di discutere di scarpe, vestiti, pettegolezzi e mestruo... finirà, inevitabilmente, per averle pure lui. CVD.

Aggiuntina in post-produzione su suggerimenti e idee dell'ultimo momento:

- il bavoso. Questo è uno dei peggiori. Guarda la tua amica come se volesse trombarsela lì, davanti a te, speranzoso che tu possa dargli una valutazione oggettiva della sua performance.
Si perde di quando in quando a limonare rumorosamente e ama raccontare nei dettagli le sue prodezze sessuali. Grazie stella, ma anche no.

- il geloso/fobico/maniaco. Lui non parla, grugnisce. La tua amica da quando sta con lui ha nell'ordine: smesso di indossare tacchi, minigonne, trucco appariscente, ha deciso che la sua carriera di modella non era più così importante, ha cancellato tutti i numeri maschili dalla rubrica del telefono ed è costantemente sorvegliata su facebook. Contenta lei.

Poi, non è detto che il fidanzato racchiuda una sola di queste personalità. Per esempio un accoppiata tradizionale è il simpatico col mestruo, oppure l'antipatico cornuto, ma anche l'inutile gay e via dicendo.
Poi, quando vi tocca avere a che fare con l'antipatico, gay, inutile e invisibile... beh, la soluzione è una sola.
Presentare un altro ragazzo all'amica. 

5 commenti:

  1. Ahahahah infatti mi pareva che a volte, un solo aggettivo fosse troppo poco!!
    Soprammobile XD
    CATAFALCO! La parola giusta è CATAFALCO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni riferimento a cose o persone realmente esistenti è puramente casuale.

      Elimina
  2. ma lasciala col gay che magari si diverte xD comunque hai scordato il geloso: quello a cui non sta bene nulla e brontola e la tua amica lo difende fin quando non lo sopporta più e lo lascia e ti dice "avevi ragione" ( o non lo fa ma lo pensa)

    storie di vita vera...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh. verissimo. ;))) ottimo suggerimento.

      Elimina
    2. Pier(ef)fect, purtroppo sto combattendo proprio con un soggetto del genere anzi, con la sua fidanzata che non vuole lasciarlo pervjè "in fondo non è così male e io mi annoio... "
      battaglia persa

      Elimina