martedì 17 dicembre 2013

2013 in media

Quest'anno niente calendario dell'avvento.
L'idea c'era, ma il periodo è decisamente scombussolato ed è già tanto che io mi possa ricordare di lavarmi i denti tutte le mattine o di mettermi le mutande. 
Comunque stamattina, appallottolata sotto il piumone, stavo tirando due somme del mio anno trascorso. 
Come dissi qualche giorno fa, se dovessi dare un voto, darei un 5 1/2 o al massimo un 6 -. 
Questo perché in questo strano anno ci sono stati momenti da 9 1/2 ed anche 10, ma allo stesso modo ci sono stati anche momenti da 2 o 3.
Questo strano anno mi ha ricordato il 2010. Un anno che è iniziato male malissimo ed è finito bene benissimo, la cui media, probabilmente, sarebbe stata sempre un sei scarso. 
É strano come alcune cose accadano e non si possa fare molto per evitarle. 
Ci puoi provare fino a che non ti si scheggiano tutte le unghie e non ti va via la voce, ma se le cose rotolano, è difficile farle tornare indietro. È la storia della pallina sul piano inclinato che rotola rotola rotola, prende velocità e olè. Ciao ciao pallina, è stato bello. 


Nessun commento:

Posta un commento